CESCOT - S.c.a.r.l.
Via Clementini n. 31 · 47921 Rimini
Telefono 0541.441911 · Fax 0541.22260
info@cescot-rimini.com
www.cescot-rimini.com

Tirocini

Esperienza diretta in azienda per formare il personale di domani

Il Tirocinio non è un rapporto di lavoro, ma una modalità formativa che consente di formare giovani (e meno giovani) tramite la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Vantaggi per le aziende

  • E’ uno strumento flessibile e vantaggioso che consente di conoscere, valutare e formare direttamente in azienda le persone più idonee alle proprie esigenze
  • Al termine del tirocinio non ci sono obblighi di assunzione, ma l'azienda potrà decidere se proseguire il rapporto con il tirocinante
  • E’ facile da attivare
  • Ha costi contenuti
  • Ci possono essere opportunità di finanziamento, sgravio contributivo o incentivi che consentono di ridurre ulteriormente l’impegno economico
I requisiti dei tirocinanti
Tutte le persone possono attivare un tirocinio, purché siano maggiorenni, disoccupati e non abbiano precedenti esperienze di tirocinio o rapporti di lavoro nella mansione prevista.

Per i giovani fino ai 29 anni è possibile richiedere tramite il Cescot il contributo regionale previsto per l’attivazione del tirocinio con il progetto Garanzia Giovani.

Per chi ha superato i 29 anni esistono varie proposte formative che potremo valutare in base alle esigenze aziendali e agli obiettivi formativi previsti dal progetto di tirocinio.

 
I requisiti delle aziende
Tutte le aziende possono inserire un tirocinante, nel rispetto dei seguenti pre-requisiti:
  • non avere effettuato altri tirocini con il tirocinante
  • essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro
  • essere in regola con la normativa di cui alla Legge n. 68/1999
  • non avere effettuato licenziamenti nella medesima unità operativa nei dodici mesi precedenti l’attivazione del tirocinio
  • non fruire della cassa integrazione guadagni, anche in deroga, e/o contratti di solidarietà per attività equivalenti a quelle del tirocinio nella medesima unità produttiva
I nostri servizi sono:
  • per chi ha già individuato un candidato:
    • consulenza sulla normativa, le caratteristiche e le procedure di attivazione di tutti i progetti di tirocinio disponibili, i finanziamenti e gli sgravi contributivi che è possibile richiedere
    • la gestione delle pratiche amministrative
    • l’erogazione della formazione in materia di sicurezza sul lavoro
    • il tutoraggio
    • il rilascio delle attestazioni finali
       
  • per chi non ha individuato un candidato:
    • invio dei curricula dei candidati disponibili al tirocinio
    • gestione di tutta la pratica di attivazione del tirocinio, una volta individuato il giusto candidato
Per saperne di più, queste sono le opportunità attive con Cescot:
 
1. GARANZIA GIOVANI 

Caratteristiche dei candidati: disoccupati di età compresa tra i 18 e i 29 anni, che non studiano e non lavorano.
Caratteristiche dei tirocini: durata variabile da 3 a 6 mesi da concordare, frequenza minima settimanale 30 ore e massima 40 ore
Rimborso spese: minimo € 450,00 mensili (per chi percepisce la disoccupazione, l’indennità non DEVE essere erogata per i mesi indennizzati).

PLUS: non sono previsti costi per il corso per la sicurezza sul lavoro – basso rischio, con possibilità di integrare le ore aggiuntive per il medio/alto rischio con tariffe agevolate.

Dal 23 maggio 2016 sono temporaneamente sospesi i finanziamenti.

 
2. TIROCINI A MERCATO 
Caratteristiche dei candidati: è rivolto a tutti, purché disoccupati e maggiorenni
Caratteristiche dei tirocini: durata variabile da concordare, nessun vincolo di frequenza minima (la massima è sempre pari a 40 ore)
Rimborso spese: minimo € 450,00 mensili (per chi percepisce la disoccupazione, l’indennità non DEVE essere erogata per i mesi indennizzati).

PLUS: non sono previsti costi per il corso per la sicurezza sul lavoro – basso rischio, con possibilità di integrare le ore aggiuntive per il medio/alto rischio con tariffe agevolate.

 
3. TIROCINI EXTRA FLUSSI 
Il tirocinio Extra Flussi è riservato ai cittadini extracomunitari che si trovano all'estero e possono fare ingresso in Italia per finalità formative, avendo già contatti con un’azienda ospitante.
Ai fini dell'ingresso per tirocinio formativo e di orientamento non è richiesto un nulla osta al lavoro. Il visto d'ingresso per motivi di studio o formazione viene rilasciato direttamente dalla rappresentanza diplomatico-consolare, nei limiti di un contingente determinato annualmente.

Il progetto di tirocinio da allegare alla domanda di visto deve essere prima debitamente vistato dall'autorità competente ai sensi dei singoli ordinamenti regionali. I progetti di tirocinio vanno quindi, così come anche previsto dall'art. 40, comma 9 del regolamento di attuazione del Testo Unico sull'immigrazione, preventivamente vistati dalle Regioni.

Al tirocinante viene concesso un permesso di soggiorno per motivi di studio. Tali permessi di soggiorno, a differenza di tutti gli altri permessi rilasciati ai sensi dell'art. 27 del Testo Unico sull'immigrazione, a conclusione del tirocinio svolto, possono essere convertiti in permessi di soggiorno per motivi di lavoro, qualora il datore di lavoro presso cui il tirocinio è svolto (o altro datore di lavoro) siano disposti ad assumere il tirocinante con regolare contratto di lavoro.
Tale conversione è possibile solo nei limiti della quota annualmente stabilita con l’apposito decreto flussi.

 
4. CAREER ACTIONS 
Il progetto “CAREER ACTIONS” è pensato per facilitare l’incontro tra aziende e giovani neolaureati del Campus di Rimini.
Operazione Rif. PA 2016-6499/RER approvata con DGR 32/2017 del 23.01.2017 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna

Offre i seguenti servizi:
- tempi celeri di risposta;
- individuazione del tirocinante con le caratteristiche richieste;
- redazione del progetto formativo personalizzato;
- tutoraggio durante il tirocinio;
- erogazione gratuita della formazione obbligatoria per l’azienda in materia di sicurezza sul lavoro.

Restano a carico dell’azienda solo:
· l’indennità mensile da erogare al tirocinante di € 450,00 mensili
· la copertura assicurativa

Chi può fare richiesta:
Le aziende interessate a conoscere e formare professionalità specifiche da inserire eventualmente in organico – i tirocini coprono tutte le aree aziendali.
I tirocini previsti dal progetto hanno una durata massima di 3 mesi.

I tirocini, regolati dalla Legge n.196/97, dal DM n. 142/1998 e dalle Leggi Regionale dell’Emilia Romagna n. 17/2005 e n. 7/2013, sono un’opportunità per tutte le aziende: consentono di conoscere, valutare e formare, in base alle proprie esigenze aziendali, i soggetti più idonei, con i quali eventualmente instaurare un rapporto di lavoro al termine del tirocinio.

Per informazioni:
Dora Kotai
335 1702952
dora@cescot-rimini.com
 
  
Se vuoi attivare un tirocinio presso la tua azienda, puoi compilare il form sottostante e inviarlo per essere contattato dai nostri referenti.


Tutti i campi con * (asterisco) sono obbligatori.
Caratteristiche dell'azienda
Nominativi e ruolo dipendenti dell'azienda che seguiranno l'allievo
Ulteriori informazioni
I nostri corsi

Ricerca un corso